immagine succhi di frutta

Durante le giornate più calde e quando si trascorrono diverse ore al sole è raccomandabile bere almeno due litri e mezzo di acqua. A causa della sudorazione estiva, infatti, l’idratazione diventa strettamente necessaria durante tutto l’arco della giornata e i due litri e mezzo vanno distribuiti in modo regolare durante il giorno: al mattino appena svegli, in tarda mattinata, durante i pasti e nel pomeriggio.

È importante che l’acqua sia a temperatura ambiente o fresca: è fondamentale non bere acqua ghiacciata, che potrebbe interferire negativamente con i processi digestivi provocando effetti collaterali e disturbi gastrointestinali. Oltre all’acqua, talvolta è consigliabile bere anche dei succhi di frutta 100% naturali, in particolare quelli a base di agrumi, perché ricchi di vitamina C e sali minerali. Una buona soluzione ideale per reidratare e rinfrescare è acqua e limone: spremere un limone in un bicchiere di acqua fresca e berlo al mattino appena svegli, dopo l’esposizione al sole o alla fine di una giornata faticosa, è possibile lasciare in infusione qualche foglia di menta piperita per aumentare la sensazione di freschezza.

Dopo una giornata di sole, è consigliato anche assumere ortaggi e frutta, sia tali e quali che sotto forma di centrifugati, in particolar modo: cetrioli, sedano, pomodori, agrumi, pesche, angurie, meloni, albicocche, perché molto ricchi di acqua. Assolutamente da evitare, invece, bevande zuccherine e alcolici.

0 Reviews

Write a Review